giornata della disabilità: al cristo pensante con i disabili

Giornata della disabilità: Nordic Walking e volontariato al Cristo Pensante

 Dalla Croce alla Meraviglia

Una giornata della disabilità con il Nordic Walking e alcuni ospiti della “Casa tra le Case”

Da qualche anno la Scuola Italiana Nordic Walking propone a luglio la “giornata della disabilità” evento organizzato da Pino Dellasega, maestro e allenatore di sci di fondo, maestro di snowboard, istruttore nazionale di orienteering, cartografo e fondatore della Scuola Italiana Nordic Walking, ideatore del trekking del Cristo Pensante delle Dolomiti, con la collaborazione di Chiara Compostrin.

Anche l’Associazione Viezzer Onlus aderisce da un paio d’anni all’iniziativa accompagnando alcuni ragazzi ospiti della “Casa tra le Case” con l’aiuto di un istruttore di Nordic Walking della SINW.

Un’occasione unica per unire una passeggiata all’interno del Parco Naturale di Paneveggio Pale di San Martino e un’opportunità per ammirare il paesaggio dolomitico in tutta la sua  bellezza, con la riflessione interiore, l’ascolto delle proprie sensazioni ed il ritrovo dell’armonia con sé stessi e con la natura circostante.

E’ un punto di vista diverso quello che Pino Dellasega propone con questo cammino, di una semplicità mozzafiato in uno scenario spettacolare che apre il cuore.

Alla partenza dalla Comunità alle 7.00 eravamo in nove: Luigi, Imelda, Gianlivio, Mara, Agnese, Renato, Gabriella, Gianluca, Giuliano.giornada della disabilità al Cristo Pensante

Il nostro pulmino ci ha portato verso Passo Rolle e una volta arrivati, dopo una breve camminata siamo arrivati alla Capanna Cervino, qui un gruppo di amici animava la messa celebrata da don Lorenzo Zaupa Vicario Generale della Diocesi di Vicenza.

Subito dopo: partenza! Chi non poteva salire, per vari motivi, ci aspettava li, oppure un po’ più avanti presso la Baita Segantini, si sarebbero goduti un panorama mozzafiato sulle scenografiche cime della catena settentrionale delle Pale di San Martino. Ci saremo ritrovati nel pomeriggio.

Guidati e incoraggiati da Pino, abbiamo affrontato la salita, fianco a fianco alle persone con disabilità, insieme a condividere le fatiche, le sofferenze e le gioie e della vita.

Eravamo in tanti anche quest’anno sul Monte Castellazzo, piccola cima che sa incantare anche chi in montagna ha vissuto una vita intera e che fa parte di un’area particolarmente protetta per le specie animali e floreali che qui si possono incontrare.

Insieme è stato più facile condividere fatica ed emozioni, superare ostacoli per poi lasciarsi andare alla bellezza della natura in tutto il suo splendore.

Il posto ben si presta ad ospitare l’imponente figura del Cristo Pensante, scolpito da Paolo Lauton di Predazzo, realizzato in marmo bianco, la Predazzite, che presenta forti striature di antracite che quanto piove fanno diventare il Cristo quasi nero.

Alla base del Cristo in una targa  riporta le parole di Madre Teresa di Calcutta:

“Trova il tempo di pensare, trova il tempo di pregare, trova il tempo di sorridere”

Nel percorso del Cristo Pensante abbiamo incontrato tanti amici, con le loro storie di vite e amicizie, una giornata che ci porteremo a lungo nel cuore.

Molte le famiglie con i loro figli piccoli o grandi, tanti gli esempi di solidarietà lungo il percorso. Uno per tutti: c’erano tre carrozzine con una sola ruota, le Joelette, attrezzate a percorrere i sentieri più impervi, quattro o cinque i volontari per ognuna a guidarle e altrettanti pronti a dare il cambio, in una gara di solidarietà a chi si rendeva più utile, con un unico scopo, realizzare un sogno: portare a quota 2333 metri chi non può camminare.

Arrivati in cima, dopo una sosta davanti al Cristo, ci siamo messi in posa per la foto di gruppo e poi la merenda, uno sguardo alle valli e alle cime che ha ripagato della fatica anche gli sguardi più esigenti.

Sembra strano vedere tutta quella gente lassù, dove di solito non se ne incontra molta, e invece eravamo tantissimi: Istruttori e Maestri della Scuola Italiana NordicWalking, il Piccolo Girasole formato dalle Comunità della provincia di Treviso e le Associazioni di NordicWalking, noi dell’Associazione Viezzer e la Comunità “Una casa tra le case” e molte altre realtà del mondo della disabilità.

Poi la discesa, forse un po’ più impegnativa della salita, ma all’arrivo la soddisfazione di aver vissuto un’esperienza straordinaria, che vogliamo condividere anche il prossimo anno:

appuntamento al 16 luglio 2017!

Il proposito per la prossima edizione è di portare in cima qualcuno dei nostri ragazzi dell’associazione che non può camminare.

Il valore del volontariato sociale ben si unisce allo sport, per questo continuiamo nel nostro percorso con la proposta del Nordic Walking all’interno delle attività per il tempo libero e chi è interessato benvenga!

Per ogni informazione potete contattare Giuliano al nr. di tel. 3394809367

Camminare nella vita insieme a persone speciali regala sorrisi e soddisfazioni!

giornata della disabilità

Luigi, Imelda, Gianlivio, Mara, Agnese, Renato, Gabriella, Gianluca, Giuliano

Iscriviti alla newsletter per restare aggiornato sulle prossime iniziative.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *